Al via il concorso: ragazzi partecipate!

E' finalmente online il form per potersi iscrivere al concorso e consegnare i propri elaborati.    
Ricordiamo che i ragazzi potranno partecipare a due sezioni: categoria individuale e categoria classe.
I ragazzi dovranno produrre un elaborato, nel formato che più preferiscono (video, fotografie, immagini, slogan, volantini, etc.)  che sviluppi il tema “No alla violenza nei social media. Per un uso responsabile e sicuro delle nuove tecnologie e per costruire una società migliore (anche) attraverso i social media”.
Tra i premi un tablet pc e un viaggio a Barcellona!

Leggi tutto...

 

Le prime opinioni degli insegnanti

Come vi avevamo accennato dopo l'intervento formativo nelle scuole contattiamo gli insegnanti referenti per ricevere un feedback, utile per valutare l'impatto del programma proposto e migliorare in futuro. Sono arrivate le prime opinioni, ricche di spunti.

Il progetto Safe Social Media risulta in generale molto gradito per via degli argomenti che promuove, ritenuti di primaria importanza per una corretta crescita dei ragazzi ma troppo spesso trascurati nei normali curricula scolastici.
”Ritengo sia stata un'opportunità importante aver potuto partecipare al progetto Safe Social Media in quanto ha permesso ai ragazzi di capire alcuni pericoli a cui potrebbero sottoporsi utilizzando in modo negativo i Social Media e anche a cogliere alcuni pericoli  rispetto alla loro 'privacy'.  Inoltre ha consentito agli insegnanti di vedere i ragazzi in un'ottica più completa e spesso sconosciuta.  Aprendo uno spaccato sul mondo degli alunni che a noi adulti spesso sfugge.  Abbiamo visto molti ragazzi sempre demotivati, attenti interessati e oserei dire appassionarsi a queste tematiche”.
“E' stato un modo per entrare in un mondo dove molti  ragazzi non hanno figure adulte di riferimento: l'utilizzo di Internet, dei Social Network e anche dei videogiochi vengono spesso vissuti dai ragazzi lontano dal controllo degli adulti. E' come se fosse un mondo tutto loro.“

Leggi tutto...

 

Continuano gli incontri formativi nelle scuole

Continuano sia in Italia che in Spagna gli incontri formativi nelle scuole partecipanti al progetto "Safe Social Media".

In Italia dopo alcune settimane in Piemonte e Lombardia i formatori sono stati in Lazio e Puglia. In questi giorni gli incontri toccheranno Emilia Romagna, Toscana e Abruzzo. Continuano anche gli incontri in Triveneto e nelle prossime settimane arriveremo anche in Sicilia.

Gli incontri formativi destinati ai ragazzi stanno avendo molto successo e ne siamo molto contenti. "Safe Social Media" raggiungerà oltre 30 istituti, per un totale di circa 90 sessioni formative e più di 5000 ragazzi coinvolti.

Sono iniziati anche gli incontri destinati ai genitori: saranno in tutto dieci sparsi per il territorio italiano. Verranno trattati gli stessi temi affrontati con i ragazzi e sarà una sorta di restituzione ai genitori del lavoro fatto con i loro figli, nell'ottica di un approccio educativo congiunto che oltre ai ragazzi coinvolga anche gli insegnanti e la famiglia.

 
Iscriviti alla newsletter
Privacy e Termini d'uso
Cerca nel sito
Canale video
You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.
Ultimi aggiornamenti da Facebook
Ultimi aggiornamenti da Twitter
Twit twit... ops! Qualcosa è andato storto, prova più tardi!
1 Jan 1970


               


Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea.
L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione) e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.