Sony Computer e Safe Social Media insieme per l’importanza di giocare con i bambini

Un progetto europeo di successo e un leader dell'industria di videogiochi sono d'accordo sulla necessità di una mediazione attiva dei genitori per ridurre l'uso della violenza nei social media.

Testo: Manuel Villalobos (Safe Social Media)

Solo 1 adolescente su 3 gioca insieme ai suoi genitori.
Fonte: Safe Social Media.

La recente diffusione della nuova console portatile Sony, PS Vita, pone una volta in più in evidenza l'interesse che suscitano i videogiochi tra i bambini e i giovani. Questa forma di intrattenimento interattivo investe la maggior parte del loro tempo libero, insieme all’uso dei social network. Ciò ha portato alla sorveglianza, da parte di varie istituzioni, sui contenuti che potrebbero essere nocivi per loro durante l'utilizzo del proprio intrattenimento preferito.   
Su questo fronte lavora Safe Social Media
(www.safesocialmedia.eu), un progetto europeo che mira soprattutto a ridurre l'impatto della violenza sugli adolescenti attraverso i social media, utilizzando una metodologia innovativa: interventi formativi basati su prove scientifiche sviluppate nelle scuole, supporto dei genitori e valutazione dell'impatto.

Leggi tutto...

 

Grande successo per le sessioni formative di Safe Social Media, che si concludono con un incontro tra studenti italiani e spagnoli a Barcellona

250 classi di oltre 50 scuole medie e superiori italiane, 6.000 adolescenti coinvolti con i loro genitori e insegnanti in più di 90 sessioni formative organizzate in dieci regioni.
Questi i numeri che fanno il successo di Safe Social Media, progetto internazionale volto a prevenire e combattere la violenza presente nei social media.

Il programma educativo, promosso da Davide.it, associazione per la tutela dei minori online, in collaborazione con i partner Intermedia Consulting e Cece (Confederación Española de Centros de Enseñanza) e sostenuto dall'Unione europea nell'ambito di Daphne III, ha ottenuto un analogo risultato anche in Spagna, dove è stato proposto con i medesimi contenuti.

Leggi tutto...

 

Concorso Safe Social Media - Ecco i vincitori!

Video, immagini, volantini, presentazioni, fumetti e altro ancora: molti gli elaborati pervenuti, soprattutto per la categoria classe. La giuria, come da regolamento, ha valutato i lavori ricevuti in base a criteri di: aderenza al tema proposto; originalità e creatività; qualità complessiva del progetto; comprensione dei contenuti ricevuti a scuola durante l'incontro formativo; capacità di trasmettere un messaggio positivo sul tema; partecipazione attiva della classe al progetto Safe Social Media attraverso il coinvolgimento di insegnanti e genitori, attività di promozione e diffusione del progetto nelle altre classi e presso la cittadinanza.

Importante: La decisione della giuria è insindacabile. Se i vincitori sono impossibilitati, per qualsiasi ragione, a godere del premio e vi rinunciano lo stesso andrà assegnato alla posizione immediatamente inferiore in graduatoria e così via. Gli interessati verranno contattati personalmente.

Leggi tutto...

 
Iscriviti alla newsletter
Privacy e Termini d'uso
Cerca nel sito
Canale video
You must have the Adobe Flash Player installed to view this player.
Ultimi aggiornamenti da Facebook
Ultimi aggiornamenti da Twitter
Twit twit... ops! Qualcosa è andato storto, prova più tardi!
1 Jan 1970


               


Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea.
L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione) e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.